Appunti di matematica by Simone Secchi

By Simone Secchi

Show description

Read Online or Download Appunti di matematica PDF

Best italian books

Carcinoma della cervice uterina: Eziopatogenesi e profilassi

Il carcinoma della cervice uterina ? l. a. seconda causa di decessi in line with cancro nelle donne in tutto il mondo. l. a. sua prevenzione ? in rapida evoluzione da quando ? stato riconosciuto che genotipi oncogeni di papillomavirus umano (HPV) sono l. a. causa necessaria, anche se non sufficiente, del cancro del collo dell’utero.

Il rifiuto - Considerazioni semiserie di un fisico sul mondo di oggi e di domani

Torino, Einaudi, 1978, 16mo brossura editoriale, pp. 129 (Nuovo Politecnico, ninety nine) . Firma di possesso, lievi sottolineature.

Additional resources for Appunti di matematica

Example text

24. i = (0, 1). Questa definizione ci consente di utilizzare una notazione pi`u leggera e agile per lavorare con i numeri complessi. Infatti, un numero z = (x, y) si pu`o scrivere z = (x, 0) + (0, 1)y = x + yi. La definizione di moltiplicazione diventa ora estremamente intuitiva. Se notiamo che i2 = ii = −1, basta usare la propriet`a distributiva: (x + yi)(x + y i) = xx + xy i + x yi + yy i2 = xx − yy + (xy + x y)i. Raccogliamo nella successiva Proposizione qualche facile propriet`a dell’operazione di coniugio.

Z|2 26 1 Insiemi e proprit`a dei numeri reali Ovviamente |z| = 0, poich´e z = 0. Sebbene sia perfettamente rigoroso definire un numero complesso come una coppia ordinata di due numeri reali, e` innegabile che questa non e` la via piu`u intuitiva per maneggiare i numeri complessi. La soluzione consiste nel separare pi`u visivamente la parte reale dalla parte immaginaria. 24. i = (0, 1). Questa definizione ci consente di utilizzare una notazione pi`u leggera e agile per lavorare con i numeri complessi.

In parole povere, il deve essere possibile scegliere elementi del dominio E grandi a piacere. In particolare, E potrebbe essere N (come nella nostra definizione), oppure un intervallo del tipo N ∩ (a, +∞). In effetti, secondo questa definizione pi`u generale, una successione potrebbe essere una qualsiasi funzione definita sull’insieme E = 4 j2 | j ∈ N . Nella pratica, le successioni sono definite per ogni indice naturale, oppure per tutti gli indici naturali n maggiori di un opportuno n0 ∈ N. Si pensi alla successione 1 }n , chiaramente definita solo per n ≥ 4.

Download PDF sample

Rated 4.37 of 5 – based on 46 votes