Storia della Chiesa. La Chiesa e la società industriale by Elio Guerriero, Annibale Zambarbieri

By Elio Guerriero, Annibale Zambarbieri

Show description

Read or Download Storia della Chiesa. La Chiesa e la società industriale (1878-1922) PDF

Best italian books

Carcinoma della cervice uterina: Eziopatogenesi e profilassi

Il carcinoma della cervice uterina ? l. a. seconda causa di decessi in keeping with cancro nelle donne in tutto il mondo. los angeles sua prevenzione ? in rapida evoluzione da quando ? stato riconosciuto che genotipi oncogeni di papillomavirus umano (HPV) sono los angeles causa necessaria, anche se non sufficiente, del cancro del collo dell’utero.

Il rifiuto - Considerazioni semiserie di un fisico sul mondo di oggi e di domani

Torino, Einaudi, 1978, 16mo brossura editoriale, pp. 129 (Nuovo Politecnico, ninety nine) . Firma di possesso, lievi sottolineature.

Extra resources for Storia della Chiesa. La Chiesa e la società industriale (1878-1922)

Sample text

Le persone a cui era stato detto che piacevano a tutti valutarono che il test fosse durato 42,5 secondi (in realtà i secondi erano stati 40), mentre secon­ do il gruppo dei rifiutati era durato in media 63,6 secon­ di6• Anche se una ventina di secondi può sembrare poca cosa, il fatto che si sia riscontrata una differenza è straor­ dinario. Il rifiuto aveva reso quei volontari dolorosamente consapevoli di tutto ciò che accadeva nel presente. La loro infelicità aveva dilatato il tempo. La ricerca che abbiamo appena visto sul rifiuto e la per­ cezione del tempo deriva dal lavoro dello psicologo Roy Baumeister, che si è dedicato agli aspiranti suicidi.

Hoagland, I 933· UNO 44 Cinque volte al di per quarantacinque anni. scoperta del prossimo fattore che può rallentare il tempo ha richiesto una grande dedizione, caratteristica che sembra innata in questo campo di studi. Robert B . Sothern è un biologo che h a fatto una serie di misurazioni ogni singolo giorno dal 1 967 . Cinque volte al di Sothern stima la durata di un minuto senza guardare l'orologio; si misura la pressione, la temperatura e il battito cardiaco; testa la coordinazione occhio-mano e valuta perfino umo­ re ed energia.

Le persone che pensano di suicidarsi sono in uno stato mentale parti­ colarissimo, in cui la percezione del tempo può distorcer­ si. Tra parentesi, tale condizione può anche spiegare co­ me mai i biglietti lasciati dai suicidi rivelino pochissimo, solitamente. Il sociologo americano Edwin Shneidman passò oltre un quarto di secolo a studiare il significato di quei biglietti, dopo averne trovata una intera collezione nei sotterranei all'ufficio del coroner della Contea di Los Angeles nel 195 9 . Decise di dedicare la propria carriera a esaminarli, nell'intento di giungere a una comprensione piti profonda della mente suicida.

Download PDF sample

Rated 4.62 of 5 – based on 28 votes